» Salta alla navigazione
» Salta alla navigazione istituzionale
» Salta alla sezione 'PrimoPiano'
» Salta alla sezione 'Argomenti'
» Salta alla sezione 'Contatti'
» Salta alla sezione 'Argomenti Correlati'
» Salta alla sezione 'Spazio Banner'
Sei in: Pianificazione Territoriale < Approfondimenti e piani d'area < Piani d'area < I piani d'area < Rhodense

Area Programmazione territoriale

Settore Pianificazione e programmazione delle infrastrutture

» Torna alla homepage


 

APPROFONDIMENTI E PIANI D'AREA


Rhodense


12 comuni coinvolti

Arese, Bollate, Baranzate di Bollate, Cornaredo, Garbagnate Milanese, Lainate, Pero, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Rho, Settimo Milanese, Vanzago.

Le tappe del percorso

Il piano d’area è stato avviato nell’autunno 2006. E’ attualmente in fase conclusiva.
Il piano d’area segue l’articolazione del “Documento strategico per il piano d’area Rhodense”, concluso e condiviso da Provincia e Comuni nel 2005, aggiornando, approfondendo e verificando il quadro conoscitivo, le strategie territoriali e le proposte progettuali

Principali temi di lavoro


Il piano d’area si occupa:

  • del sistema insediativo – consumo di suolo, modalità d’uso e problematiche connesse al patrimonio residenziale e al fabbisogno abitativo.
  • del sistema della mobilità, prendendo in considerazione i tre sistemi a rete – viabilistico, ciclabile, trasporto pubblico - con l’obiettivo di svilupparne le funzionalità a supporto della mobilità interna al Rhodense e della mobilità di scambio con Milano. Il piano d’area parte dal riconoscimento del carattere gerarchicamente sovraordinato dei sistemi su ferro, le cui fermate costituiscono elementi di riferimento per la riorganizzazione dei tre sistemi e più in generale per lo sviluppo e la riorganizzazione del territorio.
  • del sistema della Trama Verde, raccogliendo le politiche rivolte alla qualificazione degli spazi inedificati, estese a tutto il territorio Rhodense, improntate al conseguimento dei seguenti obiettivi:
           • restituire continuità, identità, stabilità al territorio inedificato ed al suo paesaggio;
           • garantire il mantenimento della produzione agricola e la presenza dei coltivatori sul territorio;
           • migliorare il rapporto fra la città e le aree inedificate rendendole disponibili alla fruizione dei cittadini.
I progetti d'area. La città del Sempione

Il piano d’area individua i seguenti 6 progetti d’intervento riguardanti uno o più Comuni ma stretegici per tutto l’ambito del Rhodense:

 

PLIS  Basso Olona 

 2003-2007

Documenti prodotti:
“Valutazione economica impatto polo fieristico Rho-Pero sul Rhodense: opzioni strategiche” Politecnico Università Bicocca (dicembre 2003);
- “Documento strategico per il Piano d'Area del Rhodense”(febbraio 2005).

Piano d'Area: "Piano d'area Rhodense - parte prima" (luglio 2007); "Piano d'area Rhodense" (dicembre 2007).

Il piano d’area è stato supportato tecnicamente dagli architetti Franco Aprà, Marco Engel, Gregorio Praderio e dall’ing. Alfredo Drufuca.

Scarica il "Piano d'area Rhodense" (dicembre 2007) [relazione, cartografia: 1/9, 2/9, 3/9, 4/9, 5/9, 6/9, 7/9, 8/9, 9/9]

 
 
 

Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture Agricoltura Parchi Caccia e pesca

Provincia di Milano | Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture
P.IVA 02120090150 | PEC: protocollo@pec.provincia.milano.it